Whatsapp e Telegram: Warning!

Oggi tocca ai due giganti della messaggistica, è stata scoperta una vulnerabilità sui sistemi Android che permetterebbe un accesso malevolo tramite Media File Jacking, l’attacco sfrutta una vulnerabilità già ben nota: è risaputo infatti che qualsiasi applicazione installata su un dispositivo può accedere e riscrivere i file salvati nella memoria esterna, compresi i file salvati da altre applicazioni installate sullo stesso dispositivo. Sia WhatsApp sia Telegram permettono agli utenti di scegliere se vogliono salvare tutti i file multimediali in arrivo o su una memoria interna o sulla memoria esterna dei loro dispositivi.  Il problema nasce quando l’utente modifica il default di memorizzazione modificando manualmente questa impostazione per lo storage esterno, utilizzando l’opzione “Salva nella galleria” nelle impostazioni, così da poter condividere nuovamente i file multimediali ricevuti con i loro amici utilizzando altri canali di comunicazione come Gmail, Facebook Messenger o la stessa WhatsApp. Ovviamente ci stiamo concentrando su queste due app ‘da prima pagina’, ma a onor del vero molti altri APK Android sono soggetti a questa vulnerabilità.

Quindi massima attenzione ai file che immagazzinate nei vostri dispositivi, avere un sistema come Egosecure permette di evitare attacchi esterni ai dispositivi ed ai file contenuti in essi.

Contattaci per avere più informazioni.